Contattaci: +39 031524012

La guida ai saldi: come valutare cosa acquistare in 6 semplici consigli

Uno dei primi e più attesi appuntamenti del nuovo anno è l’inizio dei saldi, un’opportunità per acquistare vestiti e accessori che per mesi avete puntato nei negozi sperando di trovare la vostra taglia approfittando del prezzo scontato.  Si va quindi alla ricerca di grandi occasioni: l’ultimo numero delle scarpe che da mesi osservate in vetrina oppure un cappottino che avete provato accompagnando una vostra amica a fare compere. Ecco qualche consiglio che vi guiderà allo shopping durante i saldi cercando di non spendere una fortuna di evitare spiacevoli sorprese.

  1. Scrivete una lista includendo ciò che è davvero necessario. Approfittate quindi degli sconti per acquistare capi neutri che potete indossare sempre in diverse occasioni e facilmente abbinabili: un abito nero, una camicia bianca, un intramontabile jeans, un cappotto elegante.
  2. Fate attenzione alle condizioni del capo. Prima dell’acquisto valutate la qualità generale, il tessuto, le rifiniture. Controllate quindi che sia in perfette condizioni. Non lasciatevi abbagliare dal prezzo basso, spesso i capi presentano dei difetti di fabbrica non segnalati che ne giustificano la svendita.
  3. Diffidate da capi d’abbigliamento disponibili in tutte le taglie e i colori: è alto il rischio che non sia merce in saldo ma rimanenze di magazzino presenti in negozio perché il proprietario vuole disfarsene.
  4. Controllate l’etichetta interna che riporta la composizione dei tessuti: la percentuale delle componenti incide notevolmente sul prezzo finale dei capi, in quanto i prodotti naturali costano di più rispetto a quelli sintetici. È importante anche controllare la provenienza: i prodotti dei Paesi asiatici possono essere trattati con pesticidi o anti-muffa che al contatto con la pelle provocano allergie.
  5. Prestate attenzione al cartellino: l ’Unione Nazionale dei Consumatori sottolinea in ogni stagione l’importanza di controllare che siano specificati 3 dati: il prezzo iniziale, il prezzo scontato e la percentuale di sconto. Se mancano questi dati diffidate: non è un affare.
  6. Concedetevi qualcosa di costoso che desiderate da tanto tempo. In base al budget a disposizione e alle vostre esigenze cercate la famosa “occasione” nei brand di lusso. Acquistate qualcosa che vi piace a cui magari avete rinunciato a prezzo pieno.

In gran parte delle regioni i saldi invernali 2015 partiranno ufficialmente lunedì 5 gennaio. Non ci resta che augurarvi buono shopping!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

26 dicembre 2014
Italia e Francia insieme per vincere la contraffazione
4 gennaio 2015
Dal mercato del lusso ai brand low cost: la strategia dell’abito nel business della moda

Leave a comment

La guida ai saldi: come valutare cosa acquistare in 6 semplici consigli

Uno dei primi e più attesi appuntamenti del nuovo anno è l’inizio dei saldi, un’opportunità per acquistare vestiti e accessori che per mesi avete puntato nei negozi sperando di trovare la vostra taglia approfittando del prezzo scontato.  Si va quindi alla ricerca di grandi occasioni: l’ultimo numero delle scarpe che da mesi osservate in vetrina oppure un cappottino che avete provato accompagnando una vostra amica a fare compere. Ecco qualche consiglio che vi guiderà allo shopping durante i saldi cercando di non spendere una fortuna di evitare spiacevoli sorprese.

  1. Scrivete una lista includendo ciò che è davvero necessario. Approfittate quindi degli sconti per acquistare capi neutri che potete indossare sempre in diverse occasioni e facilmente abbinabili: un abito nero, una camicia bianca, un intramontabile jeans, un cappotto elegante.
  2. Fate attenzione alle condizioni del capo. Prima dell’acquisto valutate la qualità generale, il tessuto, le rifiniture. Controllate quindi che sia in perfette condizioni. Non lasciatevi abbagliare dal prezzo basso, spesso i capi presentano dei difetti di fabbrica non segnalati che ne giustificano la svendita.
  3. Diffidate da capi d’abbigliamento disponibili in tutte le taglie e i colori: è alto il rischio che non sia merce in saldo ma rimanenze di magazzino presenti in negozio perché il proprietario vuole disfarsene.
  4. Controllate l’etichetta interna che riporta la composizione dei tessuti: la percentuale delle componenti incide notevolmente sul prezzo finale dei capi, in quanto i prodotti naturali costano di più rispetto a quelli sintetici. È importante anche controllare la provenienza: i prodotti dei Paesi asiatici possono essere trattati con pesticidi o anti-muffa che al contatto con la pelle provocano allergie.
  5. Prestate attenzione al cartellino: l ’Unione Nazionale dei Consumatori sottolinea in ogni stagione l’importanza di controllare che siano specificati 3 dati: il prezzo iniziale, il prezzo scontato e la percentuale di sconto. Se mancano questi dati diffidate: non è un affare.
  6. Concedetevi qualcosa di costoso che desiderate da tanto tempo. In base al budget a disposizione e alle vostre esigenze cercate la famosa “occasione” nei brand di lusso. Acquistate qualcosa che vi piace a cui magari avete rinunciato a prezzo pieno.

In gran parte delle regioni i saldi invernali 2015 partiranno ufficialmente lunedì 5 gennaio. Non ci resta che augurarvi buono shopping!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

26 dicembre 2014
Italia e Francia insieme per vincere la contraffazione
4 gennaio 2015
Dal mercato del lusso ai brand low cost: la strategia dell’abito nel business della moda

Leave a comment